In primo piano

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha istituito, il 17 Settembre, la Giornata Internazionale della sicurezza del paziente, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza globale su un tema di salute pubblica fondamentale: la sicurezza delle cure prestate è il presupposto per garantire la salute dei pazienti. L’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale di Pavia (ASST) intende dare il suo contributo alla diffusione di una maggiore consapevolezza sui temi della sicurezza delle cure. Questa campagna che prevede la distribuzione di materiale informativo presso gli sportelli dei propri presidi. Nello specifico è prevista la diffusione di un opuscolo contenente una serie di suggerimenti per pazienti e operatori sul tema della sicurezza delle cure. Sarà affisso un poster che richiama l'importante tema della violenza sugli operatori.

Sono in media tre al giorno le aggressioni denunciate in Italia dagli operatori sanitari, per mano di pazienti e loro famigliari. Nell’ultimo anno, le violenze denunciate ammontano a 1.200 casi, di cui 456 hanno riguardato gli addetti al Pronto soccorso, 400 si sono verificati in corsia e 320 negli ambulatori. Un bollettino di guerra inaccettabile, che rende sempre più difficile svolgere professioni già di per loro gravose e complesse. (Leggi tutto)

Il 15 settembre 2019, nell'ambito della campagna mondiale per la prevenzione del Diabete mellito, il personale medico del Centro Antidiabetico dell'Unità Operativa di Medicina Interna dell'Ospedale Civile di Voghera, organizza la 2° Camminata non competitiva di circa 3 Km. La manifestazione, aperta  a tutti coloro che volessero aderire, ha lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza  sulle problematiche correlate alla patologia diabetica e si avvale della preziosa collaborazione  della Facoltà di Scienze Motorie dell'Università di Pavia e dell'Associazione Atletica Iriense.
 Sfidiamo il Diabete vuole sottolineare l’importanza uno stile di vita sano come  il modo più efficace per evitare/ritardare l'insorgenza di tale patologia o per migliorarne la gestione.
Dalle 08:45 in Piazza del Duomo di Voghera, in una postazione sanitaria attrezzata grazie al sostegno della Croce Rossa Italiana, il Personale medico ed Infermieristico dell'Ambulatorio di Diabetologia effettuerà gratuitamente ai partecipanti la rilevazione dei parametri antropometrici, della pressione arteriosa e della glicemia capillare. Alle 09:30 partirà la camminata non competitiva, il cui percorso di circa 3 km si snoderà per le vie del centro cittadino. (Leggi tutto)

Giornata mondiale del benessere sessualeL’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce la salute sessuale: uno stato di benessere fisico, emotivo, mentale e sociale in relazione alla sessualità”. Non è quindi solo assenza di malattia, disfunzioni o infermità. La salute sessuale richiede un approccio positivo e rispettoso alla sessualità e alle relazioni sessuali, così come la possibilità di avere esperienze sessuali piacevoli e sicure, libere da coercizione, discriminazione e violenza. Per la salute sessuale, da raggiungere o mantenere, i diritti sessuali di tutte le persone devono essere rispettati, protetti e messi in atto”. L’ UOS Prevenzione Socio Sanitaria Territoriale Sussidiarietà e Sostegno alla Famiglia, in occasione della Giornata mondiale, vuole fornire alcuni semplici consigli per aumentare il benessere sessuale dei cittadini. Link all'informativa di Asst Pavia

Campagna contro il bullismoLa UOS Prevenzione Socio Sanitaria Territoriale Sussidiarietà e Sostegno alla Famiglia della Direzione Sociosanitaria per la ripresa dell'anno scolastico promuove una campagna di comunicazione contro il bullismo. Questo fenomeno comprende azioni aggressive o comportamenti di esclusione sociale perpetrati in modo intenzionale e sistematico da uno o più persone ai danni di una vittima, che spesso ne è sconvolta e non sa come reagire. 
In particolare il bullismo si configura come l’espressione di una scarsa tolleranza e non accettazione verso chi è diverso per etnia, per religione, per caratteristiche psicofisiche, per genere, per identità di genere, per orientamento sessuale e per particolari realtà familiari. E' necessario istituire azioni di prevenzione e di intervento precoce, utilizzando la scuola come contenitore privilegiato di tali azioni. I trattamenti più efficaci riguardano lo sviluppo di competenze emotive e relazionali attraverso attività che iniziano precocemente ovvero in età infantile e pre-adolescenziale. Link all'informativa di Asst Pavia

Avviso vendita immobile mediante asta pubblicaProcedura di vendita, mediante asta pubblica, di unità immobiliare a destinazione residenziale sita nel Comune di Codevilla (Pv)
L’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale (ASST) di Pavia, in esecuzione della propria deliberazione n. 640 del 7 agosto 2019 rende noto che il giorno 25 settembre 2019, alle ore 9,30 presso la sede amministrativa dell’ASST di Pavia sita in Voghera (PV), V.le Repubblica n.88 – Sala gialla, avrà luogo un’asta pubblica per la vendita dell'Unità immobiliare descritta nell'avviso qui di seguito pubblicato. Link all'avviso

 

Portare robotica e intelligenza artificiale nelle carceri per rendere più efficiente e sicura la somministrazione dei farmaci all’interno degli istituti penitenziari pavesi: il dott. Michele Brait, Direttore Generale di ASST Pavia, ne spiega i contenuti in una videointervista rilasciata ad Aska News, tra le principali agenzie nazionali di informazione.
Questo tipo di intervento migliorerà assolutamente l’assistenza sanitaria all’interno delle carceri – spiega nell’intervista il dott. Brait - La possibilità di avere una chiara correlazione con un software, che identifica bene e in modo preciso quello che il medico ha prescritto e che assegna in modo chiaro agli infermieri le indicazioni di preparazione, e l’aver automatizzato il processo ha ridotto tantissimo l’errore umano e le conseguenze negative che ci possono essere su una errata somministrazione”.
L’esperienza dell’ASST di Pavia ha permesso di testare il sistema, con risultati tangibili in termine di efficienza, riduzione del rischio clinico e dei costi. Ora c’è la volontà di estendere il servizio anche al di fuori degli ospedali. La sperimentazione nelle carceri pavesi parte grazie alla partnership con la società Deenova che ha messo a disposizione gratuitamente la sua tecnologia. Per accedere direttamente alla videointervista completa: link  (continua a leggere).

Il dott. Michele Brait, Direttore Generale di ASST Pavia, ha inaugurato questo pomeriggio la nuova colonna endoscopica entrata in funzione nell’Unità Operativa di Ortotraumatologia dell’Ospedale Civile di Voghera. Tale apparecchiatura rappresenta un’innovazione tecnologica importante poichè le immagini ad alta definizione vengono visualizzate su un monitor da 32” Ultra HD 4K, quindi con la risoluzione più elevata disponibile sul mercato, garantendo all’operatore un’eccezionale qualità della visione del sito chirurgico. La strumentazione è stata acqusita tramite una gara svolta dall’ASST di Pavia in forma consorziata con l’ASST di Lecco e che comprende anche la consegna di tutto il materiale monouso necessario per gli interventi di artroscopia dei prossimi 5 anni. Questa modalità, denominata “service”, rappresenta oggi il “gold standard” a livello nazionale in quanto permette da un lato di pianificare correttamente tutti i costi legati agli interventi e dall’altro di procedere ad un rinnovo tecnologico al termine del contratto (leggi tutto).

Una panchina gialla contro il bullismo a VogheraVoghera 23 luglio 2019 Una panchina gialla contro il bullismo  Oggi, 23 Luglio 2019 alle ore 11, alla presenza del Dott. Armando Gozzini, Direttore Socio-Sanitario dell’Azienda Socio-Sanitaria Territoriale di Pavia,  si è svolta la cerimonia di inaugurazione della "Panchina Gialla contro il bullismo", collocata nell'area verde di via Cavour a Voghera. Questa iniziativa fa parte del progetto "Bull&Peer-Fare insieme la differenza" la cui mission è la "La presa in carico di minori con situazioni di fragilità, delle vittime o dei bulli". Ogni qualvolta venga intercettato un episodio di bullismo gli operatori dei Consultori Familiari dell’ASST di Pavia attiveranno la rete dei servizi territoriali competenti: Enti Locali, Comuni e Ambiti, Servizi di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Enti non Profit e Associazionismo Familiare, etc.. per la risoluzione in sinergia del problema. (Leggi tutto)

Attivazione del servizio di autocertificazioni in farmacia delle esenzioni E02, E12 e E13.A partire dal 22/07/2019 sarà possibile autocertificare in farmacia, oltre alle esenzioni E30 ed E40, anche le esenzioni E02, E12 e E13.
A differenza delle esenzioni E30 (reddito e patologia) e E40 (reddito e malattia rara), le esenzioni E02 (disoccupazione), E12 (disoccupazione) e E13 (mobilità, cassa integrazione o contratto solidarietà) possono essere estese in sede di autocertificazione anche ad eventuali familiari a carico del cittadino diretto interessato. La registrazione delle autocertificazioni in farmacia consentirà di identificare attraverso il codice fiscale eventuali familiari assistiti lombardi a carico del diretto interessato e di riportali automaticamente sul modulo di autocertificazione.
Come già per le esenzioni E30 e E40, l’autocertificazione in farmacia delle esenzioni E02, E12 e E13 sarà immediatamente fruibile sia per il cittadino diretto interessato che per eventuali famigliari a suo carico.
Si ricorda che dal 2019 le esenzioni E02, E12, E13, E30, E40 hanno una durata massima annuale, non automaticamente rinnovabile, con scadenza al 31 marzo di ogni anno, (prorogato al 30 settembre per l'anno in corso) salva precedente variazione dello stato di diritto (ad esempio: perdita dello status di disoccupato). I cittadini aventi diritto al rinnovo possono inoltre recarsi presso gli sportelli scelta e revoca della ASST di riferimento oppure possono procedere online, autenticandosi al sito del Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) e dei Servizi welfare online per rinnovare le suddette esenzioni. Leggi tutto

Bando di Regione Lombardia Dote "Ritorno al lavoro"Regione Lombardia promuove il bando Dote “Ritorno al lavoro”: un sostegno a favore dei lavoratori che hanno affrontato cure oncologiche o patologie invalidanti. L’Assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro di Regione Lombardia, Dott.ssa Melania Rizzoli, promuove il bando Dote “Ritorno al Lavoro” una misura finalizzata ad accompagnare nella fase di rientro sul posto di lavoro, quei lavoratori e lavoratrici che si sono assentati per lunghi periodi a seguito di cure oncologiche o patologie invalidanti. Al rientro potrebbe essere utile recuperare conoscenze o acquisire nuove competenze anche per un cambiamento di mansione. A questo scopo, Regione Lombardia mette a disposizione un voucher, del valore di 2.000 euro, per accedere a diversi servizi: colloquio specialistico, bilancio competenze, coaching, certificazione delle competenze acquisite in ambito informale, attivazione della rete di sostegno, formazione. (Leggi tutto)

Pagine