News dall'Azienda Socio-Sanitaria Territoriale

Presentazione Progetto Co-branding | Ospedale di Voghera

Progetto Co-branding IRCCS Policlinico San Matteo e ASST di PaviaGiovedì, 15 giugno 2017alle ore 15:30, presso la Sala Consiliare dell'Ospedale Civile di Voghera, verrà siglato l'accordo per il Progetto di Co-branding tra la Fond.ne IRCCS Policlinico San Matteo e ASST di Pavia, alla presenza dei Direttori Generali, Dott. Nunzio Del Sorbo e Dott. Michele Brait. Il Progetto prevede la collaborazione tra i due enti per l'erogazione di servizi sanitari specialistici ambulatoriali a favore dei cittadini del territorio pavese, presso gli Ospedali di Vigevano e Voghera. La sinergia tra IRCCS San Matteo e l’ASST di Pavia porterà ad uno scambio reciproco di competenze altamente specialistiche finalizzate alla migliore offerta sanitaria al cittadino in linea con i dettati regionali della Riforma socio sanitaria e del Ministero della Salute. Link al comunicato stampa | Link al servizio di TelePavia

 

DECRETO-LEGGE 7 giugno 2017, n.73 - Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale. (17G00095) (GU n.130 del 7-6-2017)

Il DECRETO-LEGGE 7 giugno 2017, n. 73Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale” dichiara obbligatorie per legge, secondo le indicazioni del Calendario allegato al Piano nazionale di prevenzione vaccinale vigente (età 0-16 anni) e in riferimento alla coorte di appartenenza, le vaccinazioni di seguito indicate:
• anti-poliomelitica; • anti-difterica; • anti-tetanica; • anti-epatite B; • anti-pertosse; • anti Haemophilusinfluenzae tipo B; • anti-meningococcica B; • anti-meningococcica C; • anti-morbillo; • anti-rosolia; • anti-parotite; • anti-varicella.
Le dodici vaccinazioni elencate devono essere tutte obbligatoriamente somministrate ai nati dal 2017.
Ai nati dal 2001 al 2016 devono essere somministrate le vaccinazioni contenute nel Calendario Vaccinale Nazionale relativo a ciascun anno di nascita. Precisamente:
i nati dal 2001 al 2004, devono effettuare (ove non abbiano già provveduto) le quattro vaccinazioni già imposte per legge (anti-epatite B; anti-tetano; anti-poliomielite; anti-difterite) e l’anti-morbillo, l’anti-parotite, l’anti-rosolia, l’anti-pertosse e l’anti-Haemophilus influenzae tipo b, raccomandate dal Piano Nazionale Vaccini 1999-2000;
i nati dal 2005 al 2011, devono effettuare, oltre alle quattro vaccinazioni già imposte per legge, anche l’anti-morbillo, l’anti-parotite, l’anti-rosolia, l’antipertosse e l’anti-Haemophilus influenzae tipo b, previsti dal Calendario vaccinale incluso nel Piano Nazionale Vaccini 2005-2007;
i nati dal 2012 al 2016 devono effettuare, oltre alle quattro vaccinazioni già imposte per legge, anche l’anti-morbillo, l’anti-parotite, l’anti-rosolia, l’anti-pertosse, l’anti-Haemophilus influenzae tipo b e l’anti-meningococcica C, previste dal Calendario vaccinale incluso nel Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2012-2014.
I nati dal 2017 devono effettuare, oltre alle quattro vaccinazioni già imposte per legge, anche l’anti-morbillo, l’anti-parotite, l’anti-rosolia, l’anti-pertosse, l’anti-Haemophilus influenzae tipo b, l’anti-meningococcica C, l’antimeningococcica B e l’anti-varicella, previste dal Calendario vaccinale incluso nel nuovo Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017-2019.
Sono esonerati dall’obbligo di vaccinazione:
• i soggetti immunizzati per effetto della malattia naturale. Ad esempio i bambini che hanno già contratto la varicella non dovranno vaccinarsi contro tale malattia.
• i soggetti che si trovano in specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta. Ad esempio per i soggetti che abbiano avuto pregresse gravi reazioni allergiche al vaccino o ad uno dei suoi componenti.
Indicazioni per l’anno scolastico 2017/2018
Per l’anno scolastico 2017-2018, sono dettate specifiche disposizioni transitorie per la fase di prima applicazione del decreto:
Entro il 10 settembre 2017,

  • per l’avvenuta vaccinazione: può essere presentata la relativa documentazione comprovante l’avvenuta/e vaccinazione/i, oppure un’autocertificazione;
  • per l’omissione, il differimento e l’immunizzazione da malattia: deve essere presentata relativa documentazione;
  • coloro che sono in attesa di effettuare una prima vaccinazione possono presentare copia della convocazione rilasciata dal Centro Vaccinale di riferimento.

Entro il 10 marzo 2018 va presentata tutta la documentazione comprovante l’avvenuta/e vaccinazione/i.
Seguiranno indicazioni puntuali sulle modalità operative di applicazione del decreto anche in relazione a prossimi confronti con l'Ufficio Scolastico Regionale (Informativa utenti Decreto Legge n. 73 del 7.06.17)

Assessore al Welfare, Avv.to Giulio Gallera in visita a Mortara

Visita Assessore Welfare Gallera all'Ospedale di MortaraMercoledì 7 giugno, h.11.30

Ospedale Asilo Vittoria di Mortara L'Assessore Regionale al Welfare, Avv.to Giulio Gallera in visita presso il nosocomio lomellino, accompagnato dal Direttore Generale ASST Pavia, Dott. Michele Brait e dal Direttore Generale ATS Pavia, Dott.ssa Anna Pavan. Nella foto un momento dell'incontro previsto con i Capi Dipartimento, i Primari, i Collaboratori infermieristici nonché i Medici di base, i Pediatri, i rappresentanti delle RSA del territorio ed i rappresentanti delle Aziende sanitarie private della Lomellina e delle Associazioni di Volontariato (Comunicato stampa).

ABIO | formazione volontari in Pediatria

Corso di formazione per volontari in PediatriaL'ABIO (Associazione per il Bambino in Ospedale) ha organizzato per la giornata di giovedì 8 giugno p.v. presso la Sala Riunioni dell'Ospedale di Voghera, un incontro di presentazione del corso per la formazione di volontari specializzati nell'accoglienza dei bambini ricoverati nei reparti di Pediatria. Per informazioni, questi i recapiti: 02/45497494 - Cell 346/0413657 - formazione [at] abio.org - www.abio.org.

Avviso | Trasferimento Ambulatorio Pre-Ricovero Ospedale Voghera

Si comunica che a far tempo dal 16 Maggio p.v. l'Ambulatorio di Pre-Ricovero Chirurgico dell'Ospedale di Voghera sarà trasferito presso i locali dell'ex Neurologia siti al primo piano.Tale scelta è stata operata al fine di offrire un'ambientazione più idonea e confortevole al Servizio da erogare, sia per coloro che vi operano che per gli utenti.

Avviso | Trasferimento Consultorio Familiare di Broni

Si comunica che il Consultorio Familiare di Broni è stato trasferito presso il Presidio Socio Sanitario territoriale ASST di Broni (PreSST), Ospedale Arnaboldi, via Emilia n. 351.
Accoglienza: 0385 582905 | lunedì: 09.00 – 12.00
Prenotazione attività Ostetrico Ginecologica: 0385 582907 | lunedì 08.30 – 13.30 / 14.00 – 16.00

 

Crescere Insieme, per la promozione della cultura dell'affido

Iniziative 2017 per la promozione della cultura dell'affidoCrescere insieme per la promozione della cultura dell’affido” è un progetto pluriennale di sensibilizzazione e promozione dell’affidamento familiare nato lo scorso anno dalle sinergie di una rete partecipativa costituita da: Diocesi di Vigevano, ASST Pavia, Comune di Vigevano, Fondazione Caritas di Vigevano, Fondazione di Piacenza e Vigevano.Il Programma delle iniziative previste per il mese di maggio prevede:
2 maggio 2017 ore 12:00 Conferenza stampa organizzata dal Comune di Vigevano presso Sala Giunta per la presentazione delle nuove iniziative in programma per il 2017;
7 maggio 2017 ore 16:30  “Dietro le quinte: testimoniare l’affido” - Oratorio della Parrocchia Immacolata di Vigevano;Incontro pubblico di informazione e promozione dell’affido familiare, ospiti i protagonisti del progetto " Il Palloncino in affido".     
21 maggio 2017 ore 16.30 “Il palloncino in affido” spettacolo teatrale  - Teatro Cagnoni Vigevano. Lo spettacolo, rappresentato dalle famiglie affidatarie, dai ragazzi in affido e dagli operatori dei servizi territoriali del Consorzio di Desio Brianza, è realizzato da una compagnia teatrale formata da operatori e genitori affidatari, con la collaborazione di una compagnia teatrale professionale – Ingresso Gratuito.

Accordo ENI - ASST di Pavia

Firma accordo ENI 27 aprile 2017Accordo ENI - ASST di Pavia | Giovedì 27 aprile presso lo Stabilimento della ENI S.p.A. di Sannazzaro De' Burgondi è stato siglato l'accordo di collaborazione tra le due società, alla presenza dell'Ass.re Regionale Welfare, Avv.to Giulio Gallera, del Direttore Generale ASST, Dott. Michele Brait, il Resp. del Green Data Center, Dott. Walter Nardelli, il Direttore Eni Power, Ing. Fabio Cucinella,il Consigliere Provinciale Dr. Antonio Bobbio Pallavicini, i Sindaci di Sannazzaro De' Burgondi e Ferrera Erbognone ed il Vescovo di Vigevano, Eccellenza Maurizio Gervasoni (Leggi il comunicato stampa).

Progetto Codici Bianchi

L’Associazione Medici di Famiglia Vigevano e Lomellina con la presentazione del progetto “Codici Bianchi”, vuole compiere un primo passo per affrontare correttamente il problema dell'affollamento dei Pronto Soccorso di Vigevano e Lomellina e informare adeguatamente i cittadini sul funzionamento del Servizio Sanitario Nazionale.
I Medici di Famiglia infatti, lavorano da tempo in forma organizzata offrendo agli assistiti una copertura maggiore rispetto a quella offerta dal singolo professionista. La collaborazione tra tutte le figure sanitarie, sia del territorio che delle strutture ospedaliere e la condivisione di obiettivi comuni per il miglioramento della salute della popolazione, sono tra gli obiettivi che AMF si è posta e sta portando avanti.
Presso le sale d’attesa dei Pronto Soccorso lomellini e degli studi dei Medici di Famiglia aderenti ad AMF, verranno affissi manifesti su cui campeggia lo slogan: “Lunghe attese in pronto Soccorso? L'alternativa c'è", con i suggerimenti per facilitare la corretta informazione finalizzata all'utilizzo dei Pronti Soccorso.
L’Associazione ha trovato nei vertici di ATS e ASST pavesi una positiva sensibilità sul tema e una decisa collaborazione,  che ha permesso di condividere questo progetto.
I problemi sul tavolo sono ancora molteplici, ma la sinergia creatasi tra l’AMF e le Aziende Sanitarie Pavesi fa sì che queste sfide possano essere superate con la fattiva partecipazione e collaborazione del personale sanitario.
Il progetto “Codici Bianchi” è stato presentato mercoledì 19 aprile alle ore 11:00 presso la Quadreria dell’Ospedale Civile di Vigevano.

Presentazione Progetto Codici Bianchi

 

Metro Minuto Voghera | #Sport4Therapy

Iniziativa Metro Minuto Voghera Sport4TherapyMetro Minuto Voghera ovvero A piedi è meglio !!!

Voghera sarà la prima città della provincia ad avviare il progetto Metrominuto insieme al Team di #Sport4Therapy,  ASST di Pavia, Università di Pavia e Lions Club. Il progetto di mobilità urbana per il miglioramento della qualità della vita e del benessere dei cittadini prevede il posizionamento della cartellonistica nei punti strategici della città che rappresentano le tappe per bruciare le calorie durante il cammino. La promozione dell'attività fisica come forma di benessere, valido ad ogni età. 

Mappa Progetto Metro Minuto Voghera

Pagine