News dall'Azienda Socio-Sanitaria Territoriale

il Dott. Mario Alessiani ASST Pavia

Dott. Mario Alessiani Direttore UOC Chirurgia Generale Ospedale di Broni-Stradella

Il Dott. Mario AlessianiDirettore UOC Chirurgia Generale Ospedale di Broni-Stradella, ha 60 anni, è nato a Varese e si è laureato a Pavia, e svolge il suo incarico presso l'Asst di Pavia dal 2015. Nel suo curriculum annovera tre anni di attività negli Stati Uniti e 19 anni presso la Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia accanto all'allora Primario Dott. Aris Zonta e successivamente con il Dott. Paolo Dionigi.

L'Ospedale di Broni-Stradella, ove opera il Dott. Alessiani, è una struttura realizzata nel 2009 ed riferimento per la cura dei pazienti che provengono dalla vicina Pavia come pure dalla provincia e dal piacentino. Il Dott. Alessiani si ritiene soddisfatto della realtà stradellina che ha trovato al suo arrivo e afferma: "Sono ottimi i livelli di qualità e quantità dei servizi erogati. Effettuiamo circa 700 interventi all’anno, abbiamo 21 letti di degenza ordinaria più altri per day hospital o degenze ambulatoriali, 6 chirurghi in attività che permettono di lavorare in sala operatoria 4 giorni alla settimana. Lavoriamo in piena sinergia con i reparti di Medicina Interna, Ortopedia, Ginecologia e Ostetricia; gestiamo (con lunga tradizione) la chirurgia bariatrica e abbiamo un punto nascita e anestesisti e rianimatori con copertura H24 per i parti. Inoltre disponiamo di una Unità di Riabilitazione anche con posti letto specialistici.".

Il Dott. Alessiani prosegue affermando che: "In questi due anni ho adeguato la Chirurgia ai progressi del campo, sia a livello tecnico che di protocolli e linee guida: oggi ci occupiamo di chirurgia addominale ed epato-biliare, di chirurgia proctologica e di chirurgia oncologica; ricorriamo a tecniche mininvasive e laparoscopiche occupandoci anche di tiroidectomie. Per la chirurgia senologica ci appoggiamo al San Matteo. Inoltre disponiamo di un Pronto Soccorso, quindi dobbiamo anche gestire le urgenze”.

Tanti davvero i servizi resi ai pazienti, senza però costringerli ad attese sfiancanti: “Grazie alla recente riorganizzazione dei ricoveri, oggi chi necessita di un intervento chirurgico attende mediamente un mese - ha chiarito il Dott. Alessiani - Ovviamente per le patologie tumorali l’attesa si riduce ad un massimo di due settimane. I tempi sono rapidi anche per le attività ambulatoriali: per chirurgia generale siamo aperti tutti i giorni con disponibilità anche negli orari della pausa pranzo per permettere a coloro che lavorano di accedere agli ambulatori in momenti diversi. A Corteolona l’ambulatorio è attivo fino alle 18. Abbiamo inoltre ambulatori per effettuare piccoli interventi come cisti e lipomi”. Il tutto senza dimenticare la ricerca: “Devo ringraziare il Direttore Generale di Asst Pavia, il Dottor Michele Brait, perché si sta spendendo in prima persona per l’implementazione dell'attività assistenziale e di cura vista come parte essenziale della ricerca - ha concluso il Dott. Alessiani, che è anche docente associato in Chirurgia Generale ed Endocrina all’Università di Pavia in entrambi i corsi, quello in lingua inglese e quello in italiano.-: la ricerca clinica e sperimentale non deve mai separarsi dalla pratica clinica. Ne sono un esempio i progetti su cui stiamo lavorando in questo ultimo periodo: mi riferisco alla ricerca su nuove metodiche di diagnosi precoce su tumori del colon, a uno studio multicentrico portato avanti con il San Matteo e ad una collaborazione in atto con una spinoff di Bologna per un protocollo di ricerca su pazienti autistici, che verrà presentato a livello europeo. Come ospedale di Broni-Stradella siamo polo didattico per scienze infermieristiche, speriamo di diventarlo presto anche per gli studenti della facoltà di Medicina di Pavia”.

 

Il cuore della Riforma: la presa in carico del paziente cronico

Nuovo percorso di cura per i pazienti fragili e cronici

La Riforma del Servizio Socio Sanitario Regionale Lombardo entra nel vivo con il concreto avvio del percorso di cura per il paziente cronico. A partire da lunedì 15 gennaio '18, nelle case di oltre 3 milioni di pazienti cronici lombardi arriverà una lettera informativa di questa nuova opportunità di cura che Regione Lombardia ha predisposto per migliorare la qualità della loro vita. Nel nuovo modello un medico gestore organizza tutti i servizi sanitari e sociosanitari per rispondere ai bisogni del singolo paziente, programmando prestazioni ed interventi di cura specifici, prescrivendo le cure farmacologiche più appropriate, alleggerendo così il paziente dalla responsabilità di prenotare visite ed esami. I pazienti cronici che lo desiderano, potranno aderire e godere di tutti questi benefici.

Gli animali di affezione migliorano la cura

Ingresso degli animali d'affezione in ASST PaviaApprovato con Delibera n. 853 del 22.12.'17 il Regolamento aziendale per l'accesso di animali domestici alle aree di degenza e/o alle aree attrezzate comuni dell'ASST di Pavia. Regione Lombardia, con Regolamento regionale del 13 aprile 2017 ha individuato i criteri per l'accesso di animali d'affezione alle strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private accreditate, fornendo una risposta alle richieste di numerosi pazienti. L'Assessore al Welfare, Avv.to Gallera nella conferenza stampa ha affermato: "Siamo convinti che consentire ai pazienti di ricevere le visite del proprio animale d'affezione abbia un valore terapeutico straordinario e ringrazio l'associazione 'Amo gli animali onlus' per la realizzazione di questo spot che sensibilizzerà anche altre Regioni a seguire l'esempio della Lombardia". Link allo spot La compagnia del cucciolo, la cura più bella Link al backstage dello spot.

Donazione alla Pediatria di Vigevano

Donazione alla Pediatria di Vigevano | BiliruminometroVigevano 22 dicembre u.s. | Importante donazione al Reparto di Pediatria dell'Ospedale di Vigevano da parte dei Club del gruppo lomellino dei Rotary Vigevano Mortara, Cairoli, Lomellina, Mede unitamente al distretto 2050 ed ai giovani del Rotaract, Club Vigevano e Lomellina, e Rotaract Castelli Lomellina, che hanno consegnato una nuova attrezzatura, del costo di poco superiore ai 7mila euro. Lo strumento a disposizione dell'UOC di Pediatria permetterà di misurare la bilirubina appoggiando semplicemente il rilevatore alla fronte del bambino, anziché attraverso il classico prelievo di sangue. «Il rilevatore di bilirubina – ha spiegato il Dott. Alberto Chiara, Direttore del Dipartimento Materno Infantile dell'ASST di Pavia  – è un apparecchio molto utile. I livelli di bilirubina vanno monitorati soprattutto nei primi giorni dal parto; con questo strumento eviteremo il prelievo di sangue, risparmiando momenti di dolore al neonato». Apprezzamento da parte della Direzione aziendale per questa importante donazione. Da parte dei vertici dell’Azienda riconoscenza per una donazione che assume diversi significati sia medici che solidaristici. «Bello questo gesto che ha un grande valore morale – ha osservato Michele Brait, Direttore Generale dell'ASST di Pavia. «È un atto di sensibilità e cuore immenso – ha commentato il Sindaco Andrea Sala - e sotto Natale acquisisce un ruolo importante. Dimostra un forte valore civico, un valore di sussidiarietà verso le istituzioni pubbliche. Sappiamo che oggi le istituzioni locali soffrono di difficoltà indotte dalla scarsità di risorse: l’aiuto da parte di un territorio e della comunità, dovrebbe quindi diventare esempio e stimolo per tutti.» Link al servizio andato in onda su TelePavia.

E' nata PAVIA SALUTE

Pavia Salute | la Rubrica televisiva in collaborazione con TelePavia. A partire dal 14 dicembre, è iniziata una serie di appuntamenti televisivi dedicati al mondo della sanità di ASST Pavia. All'interno del Telegiornale Pavia News (Canale 89 e 691 del Digitale Terrestre), per diversi mesi, tutti i giovedì, andrà in onda uno spazio di servizio pubblico sul tema della sanità per dare informazioni ai cittadini sulle attività dei presidi ospedalieri territoriali, Ospedali di Voghera, Vigevano, Mortara, Broni-Stradella, Mede, Varzi e Casorate Primo, come pure dei vari servizi ambulatoriali offerti dalle varie strutture, ad esempio Ser.D, CPS, Consultori etc.  Qui di seguito i link per rivedere le puntate del mese di dicembre '17: Pavia Salute 14.12.2017 | Pavia Salute 21.12.2017 | Pavia Salute 28.12.2017 e del mese di gennaio '18: Pavia Salute 04.01.2018 | Pavia Salute 11.01.2018 | Pavia Salute 18.01.2018.


Pavia Salute 14.12.2017  Intervista al Dott. Michele Brait, Direttore Generale Asst Pavia

 


Pavia Salute 21.12.2017  Intervista al Dott. Alberto Chiara, Direttore Dipartimento Materno Infantile e Direttore UOC Pediatria e Neonatologia ASST Pavia

Pavia Salute 21 dicembre 2017  


Pavia Salute 28.12.2017  Intervista al Dott. Giansisto Garavelli, Ser.D. Voghera e Medico circense

   


Pavia Salute 04.01.2018  Intervista al Dott. Luigi Magnani, Direttore Dipartimento Area Medica  ASST di Pavia e Direttore UOC Medicina Interna

Pavia Salute 04 gennaio 2018  


Pavia Salute 11 gennaio 2018

Pavia Salute 11.01.2018  Intervista al Dott. Armando Gozzini Direttore Socio Sanitario ASST Pavia


Pavia Salute 18.01.2017

Pavia Salute 18.01.2018   Intervista al Dott. Nicola Lucio Liberato Direttore UOC Medicina Interna Ospedale di Casorate P., Referente Scientifico SBBL


 

#TempodiQuartieri

Progetto Tempo di Quartieri Sala Consiliare Comune di Pavia, 14.12.'17 | Stipulato un accordo tra Asst, Comune, Inps ed altri enti per aiutare il cittadino ad usufruire dei servizi dei vari enti, anche presso sedi decentrate. A seguito dell'emanazione del bando relativo al sostegno di interventi di attuazione del Piano dei Tempi e degli Orari della città, il Comune di Pavia ha presentato a Regione Lombardia il progetto #TempodiQuartieri. La prima fase del progetto prevede l'organizzazione di corsi di alfabetizzazione informatica mentre durante la seconda fase, che vede coinvolta attivamente la Asst di Pavia, verranno istituite delle postazioni attraverso le quali i cittadini potranno usufruire dei molti servizi messi a disposizione dai vari enti. Presenti alla stipula dell'accordo, il Dott. Michele Brait, ed il Dott. Paolo Puorro, rispettivamente Direttore Generale e Direttore Amministrativo della Asst di Pavia, la Dott.ssa Laura Canale (Pari opportunità Comune di Pavia) ed il Dott. Fabio Castagna (Quartieri).

Avviso agli utenti

Si informa la gentile utenza delle seguenti variazioni negli orari di apertura degli sportelli aperti al pubblico:
CUP Stradella - dal 10 al 26 gennaio, chiusura alle ore 15:30, anziché alle ore 16:30;
CUP Casorate Primo - per il mese di gennaio, chiusura alle ore 15:15 dal lunedì al giovedì e alle ore 14:45 il venerdì. Grazie per l'attenzione.

Giornata della Trasparenza 2017

Giornata della trasparenza 2017

Il Policlinico San Matteo, l'Agenzia di Tutela della Salute e l'Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Pavia organizzano la "GIORNATA DELLA TRASPARENZA 2017" con l'intento di approfondire, tramite l'intervento di illustri relatori, alcuni aspetti di particolare rilevanza in tema di Trasparenza che, come noto, costituisce un elemento imprescindibile delle strategie di prevenzione della corruzione. 

L’incontro si terrà martedì 28 novembre 2017, presso l’Aula Magna “C. Golgi” del San Matteo, a partire dalle ore 9.00. Le conclusioni sono previste alle 13.30.

Parteciperanno all’evento dirigenti ed operatori dei tre enti. Sono stati invitati anche i rappresentanti locali delle associazioni che fanno parte del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti, i Componenti del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci, le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative, le associazioni di volontariato ed esponenti della società civile.

Tra i relatori invitati, Fabrizio Costantino, della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Trento (parlerà su “trasparenza e prevenzione della corruzione in sanità”) e Giancarlo Astegiano, Procuratore Regionale presso la Corte dei Conti del Piemonte (interverrà sul tema della “responsabilità amministrativa in ambito sanitario”). 

Documento: 
AllegatoDescrizione
Scarica il fileLocandina Giornata della Trasparenza 2017
Scarica il filePercorso per raggiungere l'Aula "C. Golgi" presso il Policlinico San Matteo di Pavia

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Giornata internazionale contro la violenza sulle donneL' ASST di Pavia - Unità Operativa di Prevenzione Socio – Sanitaria Territoriale Sussidiarietà e Sostegno alla Famiglia – Consultori Familiari, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne 2017, organizza un momento di lettura “interattiva“, in cui viene data voce alle donne vittime della violenza di genere, esponendo finalmente la loro versione dei fatti, in una sorta di modesta “Antologia di Spoon River” tutta al femminile. La regia è a cura del Gruppo Le R/Esistenti.
L'iniziativa, organizzata in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato, l'Osservatorio permanente per la tutela per la Famiglia, delle donne, dei Minori e delle Disabilità dell'Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Pavia e del Centro Liberamente, Percorsi di Donne contro la violenza, si svolgerà Venerdì 24 Novembre 2017 alle ore 10.30, presso la sede dell'ASST di Pavia in Viale Indipendenza, 3, presso il Salone d'ingresso.

Screening Osteoporosi 2017

Giornate di screening Osteoporosi 2017L'ASST di Pavia ha aderito alla Giornata Mondiale dell'Osteoporosi 2017 | Grande partecipazione da parte dei pazienti che hanno accolto l'invito alle quattro giornate organizzate dall'Unità Operativa Complessa di Radiologia, diretta dal Dott. Fabrizio Abelli e dall'Ambulatorio Osteoporosi, diretto dalla Dott.ssa Cristina Caffetti, in occasione della Giornata Mondiale dell'Osteoporosi 2017.

L'Osteoporosi è una malattia sistemica dello scheletro, caratterizzata da riduzione e da alterazioni qualitative della massa ossea, che si accompagnano ad aumento del rischio di frattura. In considerazione della notevole incidenza dell’osteoporosi, l’approccio clinico più corretto è quello di ordine preventivo, da attuare sia con misure igienico-ambientali, sia attraverso messaggi mirati alla popolazione, che risultino efficaci per ridurre il rischio della malattia. Di non minore importanza è, inoltre, la diagnosi precoce dell’osteoporosi, in quanto la sua tempestiva e corretta formulazione, in presenza di livelli di massa ossea anche solo modestamente ridotti, può consentire di programmare opportuni interventi e di conseguenza di ridurre  la successiva incidenza di fratture. 

Durante questa campagna di screening sono state effettuate gratuitamente quaranta MOC con tecnica DXA (esame che misura la massa minerale e la densità ossea) e altrettante visite per osteoporosi. L'iniziativa verrà replicata il prossimo anno, in occasione della Giornata Mondiale dell'Osteoporosi 2018.

Pagine