News dall'Azienda Socio-Sanitaria Territoriale

L'infermiere: un ruolo, una missione

Giornata dell'Infermiere 201612 maggio 2016

Ricordando la Giornata Internazionale dell'Infermiere

Gli infermieri dell'Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Pavia, ricordando le iniziative che si sono tenute presso gli Ospedali e le Piazze di Vigevano e Voghera, in occasione della Giornata Internazionale dell'Infermiere 2016, molto soddisfatti dell'interessamento cittadino e del coinvolgimento alle attività proposte durante la manifestazione, ci invitano a leggere il n. 2/2016 della rivista "Infermiere a Pavia", del Collegio IPASVI (Collegio Infermieri Professionali, Assistenti Sanitari, Vigilatrici d'Infanzia della provincia di Pavia).

Le iniziative proposte dal personale infermieristico della ASST di Pavia è alle pagine 36 - 46 e 47. Buona lettura!   Link alla rivista

Preselezione Concorso OSS: a tutti i partecipanti.

Si informano tutti i partecipanti alla preselezione del concorso per Operatore Socio Sanitario, espletata in data 14 giugno scorso, circa le istruzioni per la corretta visualizzazione della graduatoria che, data la numerosità, è stata inserita in un'area dedicata, al seguente indirizzo: https://concorsi.asst-pavia.it
Quest'indirizzo va riportato integralmente sulla barra degli indirizzi del browser in uso e non nel motore di ricerca. Le eventuali difficoltà di visualizzazione possono essere facilmente superate seguendo le seguenti istruzioni:

Per le connessioni effettuate con:
Internet Explorer, procedere con "continuare con il sito Web"  Link immagine n.1
Chrome, cliccare su "avanzate" e poi su "procedi con il sito" Link immagine n.1 e immagine n.2
Firefox, cliccare su "consapevole dei rischi" in seguito "procedi con il sito" Link immagine n.1, immagine n.2, immagine n.3.

Grazie per l'attenzione.

Autismo: una sfida da vincere

Autismo: una sfida da vincereLe problematiche legate all’autismo riguardanti la sofferenza di persone minori di anni 18, vanno assumendo una dimensione sempre maggiore e frequente. Le patologie dello spettro autistico producono gravi forme di disabilità complesse per cui l’attenzione di Regione Lombardia si è sempre di più coagulata, oltre che sulla diagnosi e sulla riabilitazione dei casi specifici, anche sulle forme di “assistenza” alle famiglie. Anche il Ministero della Salute ha emanato, negli ultimi tempi, svariate normative specifiche in merito alle sofferenze prodotte da patologie dello spettro autistico complesse e disturbi del linguaggio ed apprendimento. Regione Lombardia, con le Regole di Sistema 2016, assegna fondi specifici dedicati a prestazioni mirate a prendere in carico e curare le patologie autistiche, le patologie complesse, i disturbi del linguaggio gravi, i disturbi dell’apprendimento per minori da 7 a 17 anni di età, la valutazione e il trattamento di psicomotricità e la valutazione e il trattamento per logopedia, anche per i bambini da 0 a 6 anni. Link al Comunicato Stampa.

Bonus Famiglia

Dal 1 di giugno 2016 è possibile richiedere il Bonus FamigliaDal 1 giugno 2016 è possibile fare richiesta del "Bonus famiglia" Il provvedimento fa parte del pacchetto di iniziative che Regione Lombardia ha predisposto a favore delle famiglie lombarde denominato "Reddito di Autonomia 2016". In allegato tutte le informazioni necessarie per avviare la procedura finalizzata all'ottenimento del sostegno riservato alle famiglie che si trovano in condizioni di vulnerabilità socioeconomica.

Link all'approfondimento

Imparare il mestiere di mamma e papà

Incontri in pediatria a VigevanoPresso il Reparto di Pediatria e Neonatologia dell'Ospedale di Vigevano, diretto dalla Dott.ssa Maria Cristina Zonca, dal mese di gennaio è iniziata un'attività per favorire l'avvicinamento dell'ospedale al territorio: una volta al mese si svolge un incontro tra i neogenitori ed il personale all'interno del Reparto, in un'accogliente saletta dotata di fasciatoio e scaldabiberon. Il clima informale facilita la possibilità per i neogenitori di interagire tra loro e di rivolgere agli specialisti le domande che possono sciogliere i dubbi connessi all'intraprendere la non facile professione di genitore nei primi mesi di vita dei neonati. Saranno presenti agli incontri un Pediatra, le Infermiere del Nido, un Fisioterapista o un Logopedista o un Terapista della Neuropsicomotricità della Neuropsichiatria Infantile. Le domande più frequenti riguardano la cura quotidiana dei piccoli, alimentazione, igiene e vaccinazioni, vestiario, ma non mancano i consigli, per esempio sulla corretta postura del neonato, oppure sull'importanza del contatto visivo con il lattante che impara fin da subito a riconoscere chi gli è accanto. Senz'altro una bella opportunità per le mamme, i papà e i loro bambini. Il corso viene prenotato all'atto della dimissione del neonato, la cadenza è mensile ed il numero di telefono di riferimento è lo 0381 333332.

Giornata Internazionale dell'Infermiere 2016

Giornate Internazionale dell'infermiere 2016Noi infermieri, con voi passo dopo passo. 12 maggio 2016, Giornata Internazionale dell'Infermiere che coincide con la data di nascita di Florence Nightingale, Fondatrice delle Scienze infermieristiche moderne. 

Il ruolo dell'infermiere è fondante dell'attività sanitaria. Per essere infermieri bisogna possedere doti morali, di autocontrollo, capacità a sostenere l'innegabile bagaglio di pressioni psicologiche ed emotive ed un'alta professionalità. 

Essere infermiere significa assumere il ruolo di professionista della salute. Una figura che accompagna la persona dalla sua nascita sino al momento più estremo, lungo tutto il corso della vita. 

La Federazione Nazionale Collegi Infermieri IPASVI di Pavia ha organizzato per le giornate del 12-14 e 15 maggio una serie di iniziative per incontrare i cittadini negli ospedali e nelle Piazze di Pavia, Vigevano e Voghera.

Professione infermiere: per il benessere della persona, della famiglia e del Paese
Link alle iniziative: programma Pavia Vigevano   programma Voghera

Baby massage: i benefici del massaggio neonatale

Il massaggio neonatale presso gli Ospedali di Broni-Stradella e Voghera

Il valore del “massaggio neonatale”: un’opportunità per la mamma, il papà e il bambino. Dal Luglio 2014 presso il polo Pediatrico-Neonatologico dell'Ospedale di Broni-Stradella è attivo il “corso di massaggio neonatale”, un'opportunità che viene proposta ai neogenitori e ai loro neonati dopo la dimissione dalla nursery.

Perchè proporre un corso di massaggio? Il massaggio del neonato è un'antica tradizione presente in culture di molti paesi. Non è una tecnica, è un modo di stare con il proprio bambino. L'evidenza clinica e studi recenti hanno dimostrato l'effetto positivo del massaggio sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino a diversi livelli: favorisce il legame di attaccamento e rafforza la relazione genitore-bambino, favorisce uno stato di benessere, aiuta il bambino a dare sollievo alle tensioni provocate da stress o piccoli malesseri (coliche gassose), è una esperienza di profondo contatto affettivo tra genitore e bambino, favorendo la comunicazione con il piccolo che si sente rassicurato e amato. Il corso si articola in cinque incontri di un'ora e mezza l'uno, ed è tenuto da una infermiera professionale, insegnante con certificazione AIMI (Associazione Italiana Massaggio Infantile)

Corso di massaggio neonatale ASST di Pavia

I genitori partecipanti con il proprio neonato, suddivisi in piccoli gruppi, vengono gradualmente accompagnati nell'apprendimento pratico della sequenza completa dei massaggi, lavorando anche sul rilassamento del piccolo attraverso il “tocco” rilassante che oltre a rafforzare il legame genitore-bambino da sollievo ai piccoli malesseri tipici dell'età neonatale. Il tutto si svolge in ambiente sereno, adeguatamente allestito con materassi e tutto l'occorrente per l'accudimento dei piccoli, con un sottofondo musicale che predispone al rilassamento del genitore e del neonato, in un clima familiare di confronto e amicizia che cresce nel tempo. Ciò che in particolare colpisce i neogenitori è la scoperta di un nuovo modo di comunicare con il proprio bambino e di concentrarsi sullo scambio emotivo, visivo e tattile, non finalizzato alla cura; il confronto con le esperienze degli altri genitori e dell'insegnante, la possibilità di dedicare del tempo esclusivo al proprio bambino condividendo con lui momenti di profondo scambio affettivo reciproco. Nel secondo semestre del 2016 il massaggio neonatale sarà effettuato anche presso il punto nascita dell’Ospedale Civile di Voghera. 

Prima Giornata Nazionale della Salute della Donna

Prima giornata della salute della donna: iniziative a Palazzo LombardiaVenerdì 22 aprile 2016 ricorre la Prima Giornata Nazionale della Salute della Donna, data scelta per il forte valore simbolico, in quanto ricorda il giorno di nascita della scienziata Rita Levi Montalcini, neurologa italiana, Premio Nobel per la medicina nel 1986. Per Regione Lombardia, la salute della donna è obiettivo prioritario e strategico.

Nel corso degli anni sono state infatti messe in atto azioni concrete per attivare le competenze e la professionalità degli operatori del sistema sanitario allo scopo di individuare e realizzare percorsi diagnostico terapeutici che garantiscano il rispetto delle differenze di genere dei pazienti, perché studi clinici sempre più numerosi dimostrano che la differenza di genere, intesa non solo nella sua accezione biologica ma anche sociale, influisce profondamente sulle modalità in cui una patologia si sviluppa e viene diagnosticata e nel modo in cui viene affrontata dal paziente. Tali diversità condizionano fortemente anche l’efficacia della terapia.

Per questo, Regione Lombardia aderisce attivamente all’iniziativa e organizza nella giornata, insieme agli enti del Servizio Sociosanitario Lombardo, una serie di eventi informativi e momenti di sensibilizzazione dedicati alle donne, ma aperti a tutti i cittadini che desiderano partecipare.

Filo conduttore delle attività della giornata è la comune considerazione che ogni impegno per tutelare e promuovere la salute della donna si trasforma nel benessere di tutti. Link al programma dell'evento.

Iniziative mese di Aprile (segue)

Screening oculistico 17 aprile Piazza Ducale VigevanoDomenica, 17 aprile 2016 - SCREENING OCULISTICO IN PIAZZA DUCALE. In occasione della ricorrenza annuale del Lyons Day, i Lions Club di Vigevano hanno organizzato, in collaborazione con l'U.O.C. di Oculistica dell'Ospedale Civile di Vigevano e con Federottica di Pavia, una mattinata all'insegna della prevenzione e cura delle malattie della vista. Dalle ore 9:00 alle 13:00, in un gazebo posizionato in Piazza Ducale a Vigevano il Dott. Fabrizio Malvezzi, Direttore della U.O.C. di Oculistica dell'Ospedale Vigevano, coadiuvato dalla sua équipe e l'ottico Luca Danesini di Federottica Pavia, effettueranno gratuitamente dei test di valutazione funzionale di alcune abilità visive. Potranno essere effettuate misurazioni del tono oculare, della capacità visiva ed individuate miopia, catarratta o altre patologie oculari. Presenti anche i soci dei Lyons Club promotori dell'iniziativa per sostenere ed illustrare alla cittadinanza l'evento a favore della prevenzione e della cura in ambito oculistico.


L'ASST di Pavia dà il benvenuto ai nuovi medici

Nuovi medici all'ASST di Pavia dal 01.01.2016Dal 01.01.2016, nuovo personale medico per la ASST di Pavia, a conclusione delle procedure concorsuali e di conferimento incarico. DIAMO IL BENVENUTO A:

per l'Ospedale di Voghera:
Dott.ssa NARDI Marzia, Anestesia e Rianimazione Ospedale di Voghera, tempo indet.
Dott.CROSA Marco, UOC. Ostetricia/Ginecologia Ospedale di Voghera, tempo indet.
Dott.ssa BISO Maria P.  UOC. Ostetricia/Ginecologia Ospedale di Voghera, tempo indet.
Dott.ssa BARONE Francesca UOC. Ortopedia e Tr. Ospedale di Voghera, tempo det.
Dott.ssa BELLISTRI Francesca, Pronto Soccorso Ospedale di Voghera, tempo indet.
Dott.ssa FALCONE Rosanna UOC. Pediatria e Nido Ospedale di Voghera, tempo indet.
Dott.ssa GATTI Marta Laboratorio Analisi Ospedale di Voghera, tempo indet.
Dott.ssa GALLIA Alessandra UOC. Medicina interna Ospedale di Voghera, tempo det.
Dott.ssa SORRENTINO Anna Rita UOC. Medicina interna Ospedale di Voghera, tempo det.
Dott. AZZINNARO Antonio UOC. Chirurgia generale Ospedale di Voghera, tempo det.
Dott. RICCI Gianluca UOC. Urologia Ospedale di Voghera, tempo det.
per l'Ospedale di Broni-Stradella:
Dott. DE BERNARDI Nicola UOC. Ortopedia e Traumat. Ospedale di Broni-Stradella, tempo indet.
Dott.ssa MILANESI Paola UOC. Ortopedia e Traumat. Ospedale di Broni-Stradella, tempo indet.
per l'Ospedale di Varzi:
Dott. CANDUSSO Maria Elena UOC. Laboratorio Analisi Ospedale di Broni-Stradella, tempo indet.
per l'Ospedale di Vigevano:
Dott. GUARDIA Nicola Anestesia e Rianimazione Ospedale di Vigevano, tempo indet.
Dott. GIGLIUTO Carmelo Anestesia e Rianimazione Ospedale di Vigevano, tempo indet.
Dott.ssa BESTAGNO Giorgia, Radiologia Ospedale di Vigevano, tempo det.
Dott.ssa ORNATI Alessandra, UOC. Ostetricia/Ginecologia Ospedale di Vigevano, tempo indet.
Dott.ssa ARRIGONI Silvia UOC. Ostetricia/Ginecologia Ospedale di Vigevano, tempo indet.
Dott.ssa BALLONI Laura Laboratorio Analisi Ospedale di Vigevano, tempo indet.
Dott.ssa CARNEVALE Alessandra, Laboratorio Analisi Ospedale di Vigevano, tempo indet.
Dott. SOLDANO Stefano Pronto Soccorso Ospedale di Vigevano, tempo indet.
per l'Ospedale di Mede:
Dott.ssa COLLAVITI Silvia UOC. Medicina interna Ospedale di Mede, tempo det.

Pagine