Sfidiamo il Diabete - 15 Settembre 2019 2° Camminata non competitiva

L’ 15 settembre 2019, nell'ambito della campagna mondiale per la prevenzione del Diabete mellito, il personale medico del Centro Antidiabetico dell'Unità Operativa di Medicina Interna dell'Ospedale Civile di Voghera, organizza una Camminata non competitiva di circa 3 Km. La manifestazione, aperta  a tutti coloro che volessero aderire, ha lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza  sulle problematiche correlate alla patologia diabetica e si avvale della preziosa collaborazione  della Facoltà di Scienze Motorie dell'Università di Pavia e dell'Associazione Atletica Iriense.
Il diabete mellito coinvolge un numero sempre maggiore di persone ed è legato alle modifiche quantitative e qualitative dell'alimentazione (si mangia di più e peggio), accanto ad un minor dispendio energetico (lavori che richiedono sempre meno fatica fisica, spostamenti con la macchina e scarsa propensione al movimento). In Italia si calcola vi siano più di 3 milioni di persone affette da Diabete mellito tipo 2, pari a circa il 5% della popolazione generale. Più di 1 milione di persone non sa di essere diabetico  e oltre 2.5 milioni di persone hanno caratteristiche che precedono spesso lo sviluppo di diabete ( sovrappeso/obesità, dislipidemia, ipertensione arteriosa.
 Sfidiamo il Diabete vuole sottolineare l’importanza uno stile di vita sano come  il modo più efficace per evitare/ritardare l'insorgenza di tale patologia o per migliorarne la gestione.
Dalle 08:45 in Piazza del Duomo di Voghera, in una postazione sanitaria attrezzata grazie al sostegno della Croce Rossa Italiana, il Personale medico ed Infermieristico dell'Ambulatorio di Diabetologia effettuerà gratuitamente ai partecipanti la rilevazione dei parametri antropometrici, della pressione arteriosa e della glicemia capillare. Alle 09:30 partirà la camminata non competitiva, il cui percorso di circa 3 km si snoderà per le vie del centro cittadino. Alle 10:30 è previsto l’arrivo, un rinfresco  e la ri-misurazione dei parametri.
Inoltre i laureandi della Facoltà di Scienze Motorie forniranno poi indicazioni circa l'attività fisica da svolgere per sottolineare come una regolare attività fisica possa migliorare i parametri metabolici ed essere una vera e propria integrazione terapeutica che porti al miglioramento della condizione fisica del paziente.