In primo piano

Dal 17 gennaio 2019 la Direzione Medica di Presidio Oltrepò ha il nuovo Direttore ad interim. E’ il dott. Paolo Valentini, al quale è stato affidata anche la direzione dell’U.O.C. Rischio e Qualità/Disciplina di Igiene Epidemiologica e Sanità Pubblica dell’ASST di Pavia.
Nato a Roma, 51 anni, il dott. Valentini si è Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi “La Sapienza” della capitale nel 1994, con specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva conseguita nel 2000.
Dopo gli inizi professionali con incarichi presso l’Università degli Studi di Roma e l’Agenzia di Sanità Pubblica della Regione Lazio, nel 2001 è approdato nella sanità lombarda, all’ASST Fatebenefratelli di Milano. Nel suo curriculum figurano anche lunghi periodi di docenza ed è stato anche Ufficiale Medico dell’Aeronautica Militare (leggi tutto).

L'intervento del Dott. Brait all'incontro organizzato da AMF 19 gennaio 2019Sabato 19 gennaio 2019 alle ore 09:30 presso il Ridotto del Teatro Cagnoni a Vigevano si è tenuto l'evento organizzato dall'Associazione AMF Vigevano e Lomellina, rappresentata dal Presidente Dott. Giorgio Rubino, dal titolo "Ri-Facciamo un patto, Sanità realtà e prospettive", al quale hanno partecipato le Autorità politiche locali, i Parlamentari pavesi ed i Consiglieri Regionali, le Associazioni ed i vertici di Asst e ATS di Pavia.
Scopo dell'incontro, riconfermare l'accordo di collaborazione fra territorio e istituzioni sui temi individuati dai medici di famiglia come rilevanti per i cittadini.
Si è parlato di liste di attesa, di ambiente e di integrazione dei sistemi sociosanitari. Con questa iniziativa l'Associazione Medici di Famiglia Vigevano e Lomellina, si prefigge di continuare a tessere una rete di collaborazione fra cittadini e Istituzioni per accorciare la distanza che spesso li separa, forte della sua conoscenza capillare del territorio. Link al video dell'intervento del Dott. Brait
Leggi tutto

Oggi, 16 gennaio 2019, è il giorno del suo compleanno, quello più particolare perché segna il momento della sua entrata in pensione. Dopo 40 anni di lavoro, 14 dei quali trascorsi nella nostra Azienda, la dott.ssa Luigina Zambianchi a fine giornata lascia l’incarico di Direttore Sanitario del Presidio Ospedaliero Oltrepò. Un addio non indolore: già in occasione degli scambi augurali prima del Natale 2018 nel salone della “sua” Direzione Sanitaria, alla presenza del Direttore Generale di ASST Pavia, dott. Michele Brait, aveva mandato un primo saluto commosso ai convenuti nel momento in cui il Cral Ospedaliero le aveva consegnato la targa ricordo.
Lasciare non è mai facile, specialmente per chi, come lei, ha diretto con grande entusiasmo gli ospedali di Voghera, Varzi, Broni e Stradella. Nativa di Agazzano, in provincia di Piacenza, ma residente a Pavia, la dott.ssa Zambianchi vanta una carriera di primo piano, svolta sempre con grande passione e competenza (leggi tutto).

L’ASST di Pavia aderisce, presso l’Ospedale Unificato di Broni Stradella, allo studio “Pioppo” avviato dal CNAO (Centro Nazionale di Adroterapia Oncologia per il trattamento dei tumori) in collaborazione con il Policlinico San Matteo di Pavia.
PIOPPO è l’acronimo di Preoperatoria con IOni carbonio Per tumore del Pancreas Operabile ed è uno studio clinico di fase II per valutare il trattamento preoperatorio con chemioterapia e radioterapia con ioni carbonio (CIRT) di adenocarcinomi del pancreas operabili o borderline. Dopo sei settimane di chemioterapia neoadiuvante (come da protocolli standard) i pazienti vengono sottoposti a radioterapia preoperatoria con ioni. Lo studio ha una durata di 3 anni e un follow up di ulteriori 2 anni.
Con questa adesione, l’ASST di Pavia intende contribuire a dare una speranza in più ai malati di cancro al pancreas che rappresenta attualmente la quarta causa di morte per tumore nei paesi più sviluppati. Per l’ASST di Pavia, il Responsabile scientifico del progetto è il professor Mario Alessiani, Direttore dell’U.O.C. Chirurgia Generale dell’Ospedale Unificato di Broni-Stradella che ne spiega i contenuti (leggi tutto)

Incontro vertici IRCCS S.Matteo Asst Pavia e On Elena LucchiniIn data odierna, presso gli uffici di Direzione di Asst Pavia, alla presenza dell’ On. Elena Lucchini, in carica alla Camera dei Deputati al Parlamento, si è svolto un primo significativo incontro tra il Direttore Generale di Asst Pavia, Dott. Michele Brait, il Presidente Prof. Dott. Alessandro Venturi ed il Direttore Generale Dott. Carlo Nicora, entrambi di recente nomina alla guida della Fondazione Policlinico IRCCS San Matteo di Pavia. L’incontro istituzionale ha avuto l’obiettivo di confermare l’impegno a proseguire nella collaborazione avviata e porre le basi per un ulteriore sviluppo e crescita con nuove iniziative, nell'interesse dei cittadini dell'intera provincia di Pavia. Leggi tutto

Forum PA Sanità 2018 Roma 4-5 dicembre 2018L'evento, organizzato a Roma da FPA, ha coinvolto i vertici strategici del SSN e i manager delle Imprese del mercato sanitario in tavoli di lavoro tematici e learning areas, utili a definire le linee guida della trasformazione in atto nel sistema sanitario. FORUM PA Sanità è la manifestazione dedicata all’elaborazione di proposte per la trasformazione di processi e strumenti adottati dalle Aziende Sanitarie, con appuntamenti di analisi e formazione.  Link all'intervista al Direttore Generale, Dott. Michele Brait.

La Direzione Strategica di Asst Pavia, che con piacere ha partecipato ai tradizionali scambi di auguri presso le sedi di Voghera e Vigevano, augura a tutti gli operatori, alle loro famiglie e agli utenti, i migliori auguri di serene festività. 

A Vigevano il Direttore Generale, dott. Michele Brait, ha presentato l’attuazione della Rete Integrata Materno Infantile (RIMI) dell’ASST di Pavia su tutto il territorio provinciale, che rappresenta uno dei due pilastri della Riforma Socio Sanitaria Lombarda, assieme alla presa in carico del paziente cronico. Presenti, tra gli altri, il dott. Alberto Chiara (Responsabile del Dipartimento Materno Infantile aziendale e Direttore dell’U.O.C. Pediatria e Nido dell’Ospedale Civile di Voghera), il dott. Armando Gozzini (Direttore Socio Sanitario dell’ASST di Pavia), la dott.ssa Cristina Domimagni (Responsabile U.O.S. Consultori e Welfare Community Prevenzione Socio-Sanitaria Territoriale Sussidiarietà e Sostegno alla Famiglia) e la dott.ssa Antonietta Moreschi (Assessore ai Rapporti con la Sanità del Comune di Vigevano) (leggi tutto).

Dott. Michele Brait Direttore Generale Asst PaviaSoddisfazione ai vertici di Asst Pavia per la riconferma, da parte di Regione Lombardia, del Dott. Michele Brait nel ruolo di Direttore Generale.
"Un ringraziamento al Presidente Fontana, che ha voluto confermarmi in questo ruolo, riconoscendomi fiducia e rispetto per quanto svolto. Il mio impegno sarà quello di fare sempre meglio, nel proseguire il percorso che abbiamo avviato ormai già da tre anni”. 
“L’obiettivo che mi sono prefissato – prosegue il Dott. Brait – sicuramente è quello di completare tutti i percorsi che abbiamo messo in campo… perché tre anni sembrano tanti ma per cambiare alcuni aspetti dell’organizzazione sono un tempo non sufficiente: penso ad esempio a tutto l’ammodernamento del Parco tecnologico, per il quale sicuramente occorre più tempo. Abbiamo infatti avviato la digitalizzazione delle immagini, ma dobbiamo ancora lavorare molto sulle infrastrutture di rete. Così come dobbiamo lavorare sul territorio per migliorare sempre più il servizio. Dobbiamo potenziare l’Emodinamica di Vigevano, per la quale abbiamo avviato le procedure di gara. Mentre per Voghera ricordo la conclusione dell’Emodinamica e del Pronto Soccorso.”

Incontro con la cittadinanza per presentare il progetto di sviluppo dell'Ospedale "Carlo Mira" di Casorate PrimoiLunedì 10 dicembre '18 alle ore 20:30 presso la Sala Consiliare del Comune di Casorate Primo, si è tenuto un incontro pubblico riivolto alla cittadinanza promosso dalla Direzione Strategica di Asst Pavia in accordo con il Sindaco Antonio Longhi. Scopo dell'incontro, la presentazione del progetto di riqualificazione dell'Ospedale "Carlo MIra" alla luce di quanto stabilito dalla Riforma Socio Sanitaria Lombarda LR 23/15 in particolare l'organizzazione di una nuova risposta efficace ai bisogni dei malati affetti da patologie croniche, l'integrazione dei percorsi di cura per il malato cronico attraverso una medicina di iniziativa e la condivisione di risorse umane e tecnologiche ed ancora la valorizzazzione del patrimonio immobiliare esistente. Link al comunicato stampa

Pagine