Ufficio Protezione Giuridica Amministratore di Sostegno

Descrizione

L’Ufficio di Protezione Giuridica (U.P.G.) delle persone prive di autonomia o incapaci di provvedere ai propri interessi è affidato al Responsabile dell'UOS Fragilità e Integrazione Sociale. In particolare l'U.P.G., in collaborazione con gli Uffici di Piano, i Servizi Sociali Comunali, gli Enti Gestori di strutture pubbliche e private, le realtà del Terzo Settore e la Provincia di Pavia, garantisce una corretta informazione alla persona e alla famiglia, promuovendo e favorendo i procedimenti per il riconoscimento degli strumenti di tutela delle persone incapaci e dell'Amministrazione di Sostegno (AdS). La legge 9 gennaio 2004, n. 6 ha istituito la figura dell’Amminstratore di Sostegno per la tutela delle persone fragili. L’AdS viene nominato da un Giudice Tutelare per accompagnare, assistere, rappresentare e proteggere le persone (definite "beneficiari") che mancano, in tutto o in parte, di autonomia nel compimento di determinati atti. L’AdS è legato al beneficiario da vincoli di solidarietà e fiducia.

Chi può fare l’Amministratore di Sostegno?

  • una persona designata dal beneficiario o dal genitore (qualora il beneficiario sia un minore);
  • un familiare;
  • un volontario o un professionista ritenuto idoneo dal Giudice Tutelare;
  • il legale rappresentante (o un suo delegato) di un’associazione, di una fondazione, di una organizzazione di Volontariato;
  • l’amministratore di un Ente locale;
  • un operatore socio-sanitario che non abbia in cura o in carico il beneficiario.

Può presentare il ricorso per la nomina, da depositarsi in Tribunale c/o l’Ufficio della Volontaria Giurisdizione:

  • lo stesso beneficiario;
  • il coniuge;
  • una persona stabilmente convivente con il beneficiario;
  • i parenti entro il quarto grado (figli, genitori, fratelli, nonni, zii, cugini); 
  • gli affini entro il secondo grado (suoceri, generi, nuore, cognati);
  • gli operatori di servizi socio-sanitari;
  • il tutore o curatore;
  • un Pubblico Ministero.

L’AdS può agire in nome e per conto del beneficiario o supportarlo nelle scelte che può compiere, tenendo conto dei suoi desideri, delle sue aspirazioni e delle sue possibilità, operando sulla base di un vincolo di fiducia che lo lega allo stesso. 

L’AdS deve conoscere e comprendere le aspirazioni, i bisogni, e le esigenze del beneficiario, evitando atti o scelte che possano rivelarsi dannosi. Deve inoltre agire con diligenza e cura, informando il beneficiario sugli atti da compiere, confrontandosi con lui e, in caso di disaccordo, deve informare il Giudice Tutelare. Deve inoltre mantenere un rapporto di collaborazione con i Servizi coinvolti. 

La carica di Amministratore di Sostegno, nel caso di nomina di un familiare, non ha limiti di durata. Se l’AdS non è un familiare, la durata del suo incarico può essere precisata nel decreto di nomina e, comunque, non vi è obbligo di prosecuzione oltre i dieci anni. L’AdS può essere esonerato dall’ufficio, anche su sua richiesta, se l’amministrazione è eccessivamente gravosa e può essere sostituito con altro AdS. Può essere rimosso o sospeso dall’ufficio per negligenza e/o inadeguatezza nell’adempimento dei compiti o per abuso dei suoi poteri. La legge non prevede un compenso economico per le prestazioni svolte dall'AdS.

Indirizzo Telefono Orari di apertura Informazioni
Pavia - Viale Indipendenza, 3 0382 431257

PREVIO APPUNTAMENTO

contatto telefonico da lunedì a venerdì dalle 10.00 alle 12.00 o via e-mail agli indirizzi: giovanni_bernardini [at] asst-pavia.it; mariadomenica_reto [at] asst-pavia.it; rosanna_zito [at] asst-pavia.it
  • Legge n.6 9/1/2004 (Introduzione nel libro primo, titolo XII, del codice civile del capo I, relativo all’istituzione dell’amministrazione di sostegno e modifica degli articoli 388, 414, 417, 418, 424, 426, 427 e 429 del codice civile in materia di interdizione e di inabilitazione, nonchè relative norme di attuazione, di coordinamento e finali");
  • DGR 4696 del 16 gennaio 2013 Linee guida (Sistema di protezione giuridica delle persone fragili).
Allegato: 
AllegatoDescrizione
Scarica il fileRete territoriale provinciale Area della Protezione Giuridica Sportelli Amministratore di Sostegno nella provincia di Pavia